Seguici

Lega Pro

Pareggio tra Virtus Verona e Giana Erminio

Pubblicato

il

sito Virtus Verona
Tempo di lettura: 4 min.

Per il 28° turno di campionato, 9° del girone di ritorno, la Giana torna al Gavagnin-Nocini per la seconda volta in stagione, dopo il fortunato esordio nel 1° turno di Coppa Italia Serie C e questa volta torna a casa con un buon pareggio in rimonta.

Primo tempo 1-0

Con Zanellati tra i pali, mister Contini schiera una difesa a 4 formata da Perico, Carminati, Magli e Colombini; davanti troviamo Ferrari e Panatti e un tridente con D’Ausilio al centro affiancato da Tremolada a destra e Vono a sinistra; N. Corti unica punta. Si parte e al 2′ la Virtus guadagna una punizione centrale dai 25 metri: Danieli cerca la conclusione diretta, ampiamente alta. Al 5′ ci prova la Giana con una manovra avvolgente che termina sui piedi di Perico, che si inserisce e dalla distanza prova la parabola, non di molto sopra l’incrocio. Al 7′ tentativo di Zarpelloni dalla distanza con un rasoterra, che Zanellati para a terra. Al 10′ Daffara con un tiro cross dalla destra chiama Zanellati all’uscita, parando tra le mani. Dopo una decina di minuti di sterili tentativi d’incursione da ambo le parti, al 23′ Pellacani trova lo spazio giusto per il tiro e, dopo aver agganciato un cross di Marchi dalla sinistra, dal limite dell’area va alla conclusione e batte Zanellati. Al 24′ mister Fresco effettua il primo cambio: al posto del dolorante Daffara entra Mazzolo. Al 27′ Nalini in corsa dalla trequarti lascia partire un tiro a botta sicura che sibila nell’aria e si stampa sull’incrocio dei pali. Al 29′ primo angolo del match per la Virtus Verona, che termina in un secondo corner: il cross dalla bandierina di Pellacani, sfila in mezzo alla mischia in area e va a stamparsi sul secondo palo interno, rimbalzando fuori. Sul ribaltamento di fronte Tremolada in corsa si inserisce in mezzo a due difensori e solo un’uscita provvidenziale di Sheich in extremis salva la porta di casa. Al 38′ cross di Colombini in area, respinto dalla difesa e riagganciato da Panatti che carica il sinistro, murato. Al 46′ Perico passa all’indietro a Panatti, che prova la conclusione da fuori, Sheich in uscita blocca. Al 47′ Zarpelloni da fuori conclude con tiro ad effetto che esce non di molto oltre l’incrocio. Al 48′ punizione dalla sinistra per la Virtus Verona, palla in area, respinta e duplice fischio.

Secondo tempo 1-1

All’inizio della ripresa cambio nella Giana, con a. Corti che rileva N. Corti e Palazzolo rileva Perico. Al 9′ punizione per la Virtus Verona dai 25 metri sulla sinistra: Danieli calcia in area e Pellacani di testa conclude, angolo. Al 12′ altra punizione per la Virtus Verona, stavolta dai 23 metri, ma la conclusione diretta di Nalini sorvola ampiamente la porta. Al 14′ A. Corti serve Palazzolo, che avanza e crossa in area, angolo per la Giana: cross in area respinto e contropiede dei padroni di casa, palla in fallo laterale. Al 15′ cambio Giana: Acella per Tremolada. Al 19′ Giana vicino al gol con Acella, che riceve il cross dalla sinistra di Palazzolo e conclude in diagonale, ma Sheich in tuffo con una mano allontana in corner, l’assistente ravvisa il fuorigioco. Al 21′ la Virtus inserisce Arma al posto di Zigoni. Al 24′ Danieli da posizione centrale fuori area, conclude con un tiro teso, di poco alla destra di Zanellati. Al 26′ la Giana inserisce Perna al posto di D’Ausilio. Al 33′ cambio per la Virtus verona, che inserisce Zugaro al posto di Zarpelloni. Al 36′ Giana vicino al gol con Perna, che stoppa il pallone in area, riesce a girarsi e a concludere a pochi centimetri dal palo. Al 38′ punizione per la Giana dai 25 metri: Panatti calcia direttamente in porta un tiro teso che sfiora la barriera e si deposita in rete, portando il risultato in parità con la sua prima rete in maglia biancazzurra. Al 39′ fuori Panatti per far posto a Magri. Al 41′ ancora Giana vicina al gol di testa, palla in angolo, sul cross di Ferrari Sheich in tuffo allontana coi pugni. Al 47′ la Giana spinge ancora e sul cross di Ferrari, A. Corti prova ad agganciare in rovesciata, alta sopra la traversa. Al 48′ Lonardi da dentro l’area dalla sinistra conclude, provvidenziale l’intervento di Carminati. Al 50′ A. Corti vicinissimo al gol, si inserisce in area e lotta con Sheich, alla fine il portiere di casa blocca la palla a terra.

VIRTUS VERONA-GIANA ERMINIO

Virtus Verona (3-5-2): Sheich, Cella, Munaretti, Daffara (Mazzolo 24′ pt), Danieli, Lonardi, Pellacani, Nalini, Marchi, Zigoni (Arma 21′ st), Zarpellon (Zugaro 33′ st). A disp: Giacomel, Bragantini, De Rigo, Priore, Vesentini, Tronchin, A. Pinto, Faedo, Silvestri. Allenatore: Luigi Fresco

Giana Erminio (4-2-3-1): Zanellati, Perico (Palazzolo 1′ st), Carminati, Magli, Colombini, Ferrari, Panatti (Magri 39′ st), Tremolada (Acella 15′ st), D’Ausilio (Perna 26′ st), Vono, N. Corti (A. Corti 1′ st). A disp: Reggiani, Casagrande, Cazzola, D. Pinto, Bonalumi, Toure. Allenatore: Matteo Contini

Direttore di gara: Ettore Longo di Cuneo. Assistenti: Khaled Bahri di Sassari e Antonino Junior Palla di Catania. Quarto Ufficiale: Mattia Nigro di Prato

Marcatori: Pellacani 23′ pt, Panatti 38′ st

Recupero: 3′ pt, 6′ st

Angoli: 5-4

Ammoniti: Mazzolo 44′ pt, Perico 48′ pt, Ferrari 9′ st, Danieli 40′ st, Perna 42′ st

Espulsi: nessuno

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.