Seguici

Calcio

L’Udinese spreca e Pellegrini dal dischetto la riprende nel recupero

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 min.

Udinese e Roma pareggiano per 1 a 1 alla Dacia Arena, con il risultato che sta stretto ai padroni di casa per quello dimostrato in campo. Cioffi prepara bene il match mettendo in difficoltà la Roma sul piano del ritmo. Delofeu e Pereyra supportortano Molina nelle sue avanzate creando sulla fascia sinistra della Roma un rebus che per tre quarti di gara sembra irrisolvibile. Mourinho deve fare a meno di Kumbulla e Mkhitaryan squalificati, recupera Zalewsky e sposta Pellegrini in regia supportato da Oliveira e Cristante.

La gara

Pronti via e l’udinese è subito pericolosa al 2′ con Rui Patricio che blocca il colpo di testa di Pablo Mari. Al minuto 10 Deulofeu trova in area Pereyra, l’argentino supera Rui Patricio con un pallonetto con la palla che finisce fuori. La Roma prova reagire sull’asse Zaniolo Abraham, ma il contropiede giallorosso non viene gestito al meglio. Al 15esimo Delofeu trova Rui Patricio a deviare la sua conclusione, ma sull’angolo seguente Molina da fuori area di sinistro trova l’angolo alla destra di Rui Patricio e porta in vantaggio ai suoi. L’Udinese blocca ogni iniziativa giallorossa che si rendono pericolosi soltanto al 31esimo con un tiro dalla distanza di Sergio Oliveira bloccato in due tempi da Silvestri. Il vantaggio sta stretto ai friulani che sul finire del tempo sfiorano il raddoppio con una conclusione di Makengo deviata sulla traversa da Rui Patricio.

La Ripresa

Mourinho prova a scuotere la squadra, toglie Oliveira ed inserisce El Shaarawy, passando al 3 4 3. Ma il canovaccio della partita non cambia, Roma lenta e prevedibile con l’Udinese pronta a rendersi pericolosa. Al 55esimo è ancora  Makengo a rendersi pericolo dalla distanza, ma la conclusione finisce al lato. Al 65esimo ancora sostituzioni per la Roma. Fuori Zalewsky e Abraham con Afena e Shomurodov a dare vigore all’apatico attacco giallorosso. Dopo 3 minuti è Afena a rendersi pericolo con un destro dai 16 metri che sibila il palo di sinistra. Entra anche Veretout per Karsdorp. La Roma spinge sull’acceleratore più di foga che di tecnica. Al 76esimo da una imbucata di Pellegrini per il Faraone nasce una mischia in area con l’Udinese Brava a mirare 3 conclusioni giallorosse. L’ultima carta di Mourinho è Perez per Mancini. Cioffi cambia Makengo e Delofeu con  Pussetto e Samardzic. Allo scadere in contropiede prima l’argentino e poi il giovane tedesco possono chiudere il match ma Rui Patricio tiene a galla i suoi. Al 93esimo Zeegelaar con la mano devia su Shomurodov, Guida, contestato a fine partita dal dg Marino, concede il rigore che Pellegrini trasforma. Beffa per i friulani e striscia di 8 partite senza sconfitte che continua per la Roma.

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.