Seguici

Hockey su Ghiaccio

L’Unterland corsaro all’Agorà contro i mastini

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 4 min.

.L’Unterland vince all’Agorà per 5 a 3 contro i mastini. I Cavaliers si aggiudicano così gara 2, per i mastini la strada si fa più dura. Giovedì c’è da cercare la vittoria per riaprire la serie.

Primo periodo

Vinto l’ingaggio, Varese si fa subito avanti e trova la rete del vantaggio con Erik Mazzacane dopo solo 26 secondi. È buona la pressione dei mastini all’inizio impedendo ai Cavaliers di imbastire il gioco. L’Unterland va alla conclusione su azione personale di Wiser. Il tiro dà fiducia agli ospiti che poco dopo ci provano con Galassiti. L’Unterland si fa sotto in attacco ed aumenta la pressione, ma impatta su un Muraro molto attento. Il portiere varesino deve però arrendersi alla conclusione di Brighenti passati 5 minuti. Varese prova a ripartire in velocità ma la difesa dei Cavaliers fa buona guardia. Mastini che poco dopo vanno alla conclusione con Cordin ma il tiro finisce di poco alto. Nella ripartenza l’Unterland colpisce il palo. La partita cresce di ritmo ed è Varese che prova ad essere pericoloso, ma le conclusioni finiscono fuori. Quando è appena passata metà del periodo sono i mastini a provarci e vanno ripetutamente al tiro con Mazzacane e Borghi. Gli ospiti però si ricompattano e si fanno vedere nuovamente dalle parti di Muraro. Kaufmann lasciato solo davanti al portiere non riesce a trovare la deviazione vincente. Pochi istanti dopo è Galassiti a provarci, ma Muraro è ben attento. Il momento è propizio ai Cavaliers, che provano ad aumentare la pressione ma i mastini reggono bene. A due minuti dalla fine i mastini trovano la rete del vantaggio con Salvai che da solo davanti a Giovanelli, lo trafigge. Il goal è una bella iniezione di fiducia per i mastini che vanno due volte vicini alla rete. Prima con Tilaro e poi con Borghi. Si va negli spogliatoi sul 2 a 1.

Secondo periodo

 

Tornati sul ghiaccio gli ospiti provano subito a pareggiare ma Muraro fa buona guardia. Sulla ripartenza Varese subisce fallo in attacco e può contare sulla superiorità numerica. Dopo un inizio dei Cavaliers che con l’uomo in meno si fanno avanti, sono i mastini ad essere pericolosi. Varese però non trova la rete e le squadre tornano così al completo. La partita è equilibrata e le due squadre si affrontano a viso aperto, senza però creare occasioni pericolose. L’occasione più ghiotta è all’ottavo minuto sulla stecca di Girardi che però non riesce a superare Muraro. Sulla ripartenza sono i mastini ad andare vicini alla rete. A metà periodo sono gli ospiti che possono contare sul power play. Il Varese si difende bene e le squadre tornano così al completo. I Cavaliers non demordono: prima impegnano Muraro con Sullmann e poi trovano il pari con Wieser al 33.50. La reazione dei mastini è rabbiosa ed immediata. Varese si fa subito in avanti alla ricerca della rete: Capannelli prima va alla conclusione, e poi poco dopo serve Piroso che realizza il goal del 3 a 2. Poco dopo Cordin, in uno zero, non riesce a finalizzare. I mastini ci credono e provano ad andare alla ricerca della quarta rete. Ci prova De Biasio dalla distanza ma il suo tiro finisce di poco alto. Gli ultimi minuti regalano poche emozioni e le squadre rientrano negli spogliatoi.

Terzo periodo

L’ultimo periodo si apre coi Cavaliers che spingono alla ricerca della rete del pari, ma Muraro fa buona guardia. Dopo un buon avvio ospite, i mastini provano a mordere con Capanelli, ma Giovanelli para. Gli ospiti però si anno subito avanti, cercando il pari. Prima Sullmann e Kokoska, e poi poco dopo con Zerbetto. Unterland che trova due reti fortuite in poco meno di 20 secondi con Girardi, quando non sono ancora passati 8 minuti. Varese accusa il colpo, mentre gli ospiti tengono in mano le redini del gioco. A 5 minuti dalla fine l’Unterland può godere di un power play ma Varese regge bene l’inferiorità. A due minuti dalla fine Varese chiama time out: ma alla ripresa è l’Unterland a trovare la rete con Zerbetto che vale il 5 a 3 per gli ospiti. Il Varese prova a reagire ma Giovanelli para. I mastini, senza portiere, provano a riaprire la partita. Alla fine però vince l’Unterland per 5 a 3.

Il tabellino:

MASTINI VARESE:

30 Muraro Carlo; 44 De Biasio Francesco, Mcgrath Shane 37, 23 Borghi Marcello (A) 34, 55 Piroso Alessio, 17 Capannelli Adam; 22 Mazzacane Erik Steve, 68 Belloni Daniel Nicholas, Salvai Tommaso 74, Vanetti Andrea (C), 27 Borghi Pietro 29; 11 Papalillo Edoardo, 4 Solaro Tommaso, Tilaro Gianluca 74, Mazzacane Michael (A) 27, Cordin Federico 29; Fornasetti Andrea 8, Mammoliti Anthony 20; 90 Mordenti Leonardo; Coach: Matteo Malfatti

UNTERLAND CAVALIERS:

29 Giovanelli Tizian; 14 Goldner Lukas, 26 Brighenti Moretti Tobias (C), 16 Galassiti Gabriel, 55 Wieser Florian (A), 46 Kokoska Filip; 66 Obexer Alex, 19 Santer Manuel, 18 Graf Martin, 7 Egger Alex, 27 Selva Moritz; 87 De Nardin Erwin, 96 Sullmann Pilser Alexander Peter, 5 Dobias Vojtech, 4 Kaufmann Moritz, 13 Girardi Davide; 54 Pallabazzer Marian, 43 Pichler Manuel, 11 Zerbetto Ruben (A), 17 Zerbetto Gabriel, 95 Pisetta Tobia, Coach: Olli-eerikki Hallfors

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.