Seguici

Calcio

Mancini: “Questa squadra poteva vincere il Mondiale”

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 1 min.

Roberto Mancini torna a parlare dopo l’eliminazione dai playoff per il Mondiale di Qatar2022. L’allenatore azzurro è stato in conferenza stampa per presentare la partita di domani sera contro la Turchia.

Le parole di Mancini

Il CT dell’Italia parla del suo futuro: “Nei prossimi giorni incontrerò Gravina per delineare il nostro progetto. Bisogna ripartire, ricordando che ci saranno poi in futuro anche gare importanti. Jorginho, Immobile e Insigne sono andati via? Li ho obbligati io, altrimenti in Turchia sarebbero andati in tribuna. Questa squadra poteva vincere il Mondiale”.

“Il girone dovevamo vincerlo prima”

“Il nostro gruppo dovevamo vincerlo almeno con due punti di vantaggio sulla Svizzera – ha continuato Roberto Mancini -. A Basilea la partita doveva finire 3-0, in Bulgaria doveva finire in goleada. La squadra ha sempre giocato: può essere stata più imprecisa ma questo è il calcio, le cose ci sono andate storte. Nei prossimi mesi lavoreremo su molti giocatori da inserire per preparare al meglio Euro2020. Mi sento di restare perché sono ancora a giovane: volevo vincere un Europeo e un Mondiale, quindi per il Mondiale devo aspettare un attimo. Mi piace questo lavoro e coi ragazzi voglio riorganizzare qualcosa di importante. A parte la delusione, il resto va avanti…”

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.