Seguici

Calcio

Finale playoff PRIMAVERA 4 Juve Stabia-Giana Erminio 0-2

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 4 min.

Finale playoff PRIMAVERA 4 Juve Stabia-Giana Erminio 0-2

Giornata storica per la Primavera 4 di mister Andrea Chiappella, che batte la Juve Stabia nella finale playoff e, dopo una cavalcata a suon di gol in tutte le fasi della post season, viene promossa in Primavera 3 per la stagione 2022/23. Queste le note riportate dalla cronaca dell’ufficio stampa della formazione lombarda.

Primo tempo 0-1

Terreno in erba naturale in buone condizioni, clima primaverile e molto vento al “Sanzio Benedetti” di San Vittore di Cesena, dove per la prima volta si incontrano le formazioni Primavera di Juve Stabia e Giana Erminio. Si parte e al 4′ primo angolo del match per la Juve Stabia, ma la difesa della Giana spazza via e favorisce una ripartenza, fermata da un fallo a centrocampo. Battuta la punizione, palla a Manzoni sulla destra e cross al centro per Virgillito, che si sistema la palla e va alla conclusione, terminata sulla sommità della rete. All’8′ occasione per la Giana con Parietti, che stacca di testa agganciando il cross di Gorghelli dalla destra e conclude di pochissimo sopra la traversa. Al 15′ Juve Stabia pericolosa con Maglione, che dalla distanza lascia partire una conclusione che va a colpire il palo alla sinistra di Aresi, il quale in ogni caso era ben posizionato. Al 17′ occasione per la Giana: da rimessa laterale di Manzoni dalla destra, aggancia Villa di testa e conclude verso la porta, ma Maresca riesce a non farsi sorprendere. Al 19′ ancora Giana in avanti grazie a Gaye che, con un traversone da dietro, serve Parietti in profondità, ma l’attaccante non aggancia bene la palla e conclude troppo debole tra le braccia di Maresca. Al 22′ Damiano avanza in area, Aresi esce ma pasticcia e solo in extremis riesce ad allontanare una palla che poteva essere moto pericolosa. Al 25′ primo corner anche per la Giana: Ghilardi dalla bandierina calcia in area, dove spunta Colombara e con il destro batte Maresca, portando in vantaggio la Giana! Al 42′ lancio lungo di Gorghelli per l’inserimento dei suoi, esce Maresca in acrobazia e fa ripartire i suoi; stessa situazione sul fronte opposto, con Aresi che in uscita blocca la palla a terra. Al 44′ Maglione in area riceve un pallone da calcio di punizione e in rovesciata conclude verso la porta difesa da Aresi, mandando fuori di poco. Al 47′ ci prova Nemolato da 30 metri, ma la palla si spegne sul fondo.

Secondo tempo 0-2

Al rientro dopo l’intervallo nessun cambio tra i 22 in campo. Al 3′ angolo per la Giana: il cross di Ghilardi arriva sul secondo palo, ma Villa non ci arriva per un soffio. Al 6′ grande occasione per la Giana con Parietti, che riesce ad inserirsi in area sulla destra e a concludere con una palla che Maresca con uno scatto di reni e con una mano riesce a deviare in angolo. Al 9′ decisivo l’intervento di Manzoni su Maglione che si era inserito in area sino ad arrivare a tu per tu con Aresi. All’11’ primo cambio per la Juve Stabia, entra Romilli per Cacciuottolo. Al 18′ Ghilardi ruba palla a centrocampo e avanza passando a Parietti, che poco prima della conclusione viene disturbato da un difensore avversario, che riesce a favorire la palla nelle mani di Maresca. Al 24′ ancora un’occasione di Parietti, che guadagna un pallone con El Haiache e avanza sulla destra fino ad arrivare alla conclusione, ma Maresca in uscita fa scudo con il corpo e devia in angolo. Al 25′ fuori Maglione per Aruta tra le fila della Juve Stabia. Al 28′ punizione dalla sinistra per la Giana, Gorghelli calcia sul secondo palo, dove svetta Villa ma conclude un po’ troppo alto sopra la traversa. Al 34′ cambio per mister Chiappella, che inserisce Brambilla per Parietti. Al 35′ doppio cambio per la Juve Stabia: esce Balzano per Di Lorenzo e anche Nemolato per Minasi. Al 40′ angolo per la Giana: Gorghelli calcia sul secondo palo, dove Piazza aggancia di testa ma non inquadra lo specchio. Al 41′ capitan Ghilardi con una splendida avanzata centrale si libera di un nugolo di avversari e lascia partire una conclusione che batte Maresca per il raddoppio! Al 43′ fuori Virgillito per Belingheri tra le fila della Giana. Al 45′ punizione per la Giana dal limite dell’area: Villa con una rincorsa conclude con un bolide potentissimo che si spegne di pochissimo oltre l’incrocio dei pali. Al 48′ Brambilla con un diagonale prova a concludere sul secondo palo, fuori non di molto.

JUVE STABIA-GIANA ERMINIO 0-2

Juve Stabia (3-5-2): Maresca, Picardi, Sigismondo, Puolo, Musto, Nemolato (Minasi 35′ st), Cacciuttolo (Romilli 11′ st), El Ayache, Maglione (Aruta 25′ st), Balzano (Di Lorenzo 35′ st), Damiano. A disp: Beiardo, Martire, Mele, Leone, Tassiero, Esposito. Allenatore: Luca De Martino

Giana Erminio (4-3-1-2): Aresi, Manzoni, Bassani, Gaye, Piazza, Colombara, Villa, Gorghelli, Parietti (Brambilla 34′ st), Ghilardi, Virgillito (Belingheri 43′ st). A disp: Passoni, Herrea, Bai, Gaddi, Vezzani, Beretta, Borracino, Bariselli. Allenatore: Andrea Chiappella

Direttore di gara: Valerio Crezzini di Siena. Assistenti: Francesco Ciancaglini di Vasto e Marco Cerilli di Latina.

Marcatori: Colombara (G) 25′ pt, Ghilardi 41′ st

Recupero: 2′ pt, 4′ st

Angoli: 2-6

Ammoniti: Gaye 34′ pt, Virgillito 41′ pt, Picardi 16′ st, Nemolato 29′ st, Aruta 45′ st

https://www.asgiana.com/

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.