Seguici

Serie A

Harakirinter a Bologna: crollano i nerazzurri traditi dalla pressione e i cugini restano in vetta da soli

Al Dall’Ara l’Inter crolla trafitta dal Bologna ma soprattutto dai propri nervi. La papera di Radu, al popolo nerazzurro ma non solo, ha fatto ricordare la topica di Sarti che nel 1967 tolse uno scudetto di fatto già vinto dalle casacche nerazzurre per cucirlo su quelle juventine

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 1 min.

Dopo lo svarione di Radu che ha consentito a Sansone di mettere dentro il più facile dei palloni, i tifosi nerazzurri, si sono incazzati largamente e subito dopo un flashback ne ha posseduto la parte restante di una serata già amara.

Ultima giornata campionato 1966-67. L’Inter è di scena a Mantova. La Juve è impegnata in casa contro la Lazio, non c’erano ancora le tv e le partite francobollate.

Sarti la combina grossa, e Beniamino Di Giacomo con un cross che finisce in porta, diventa quello che da poche ore è diventato Nicola Sansone, il castiga Inter.

Oltre il danno, la Coppa dei Campioni persa da quell’Inter contro il Celtic qualche giorno prima, ecco la beffa e ciao ciao scudetto.

Ci sono dei momenti topici dove la pressione è un grosso masso che si frappone tra una squadra ed i suoi obiettivi, taglia le gambe al collettivo, schiaffeggia il singolo.

Così, in un sol colpo Jonath Radu, al solito lontano dalla pressione impegnato solo nel riscaldamento dei portieri nel pre partita scenico ed emozionale del Meazza, sembra impotente come Karius e goffo come Gresko.

E una lettura di una palla piuttosto elementare, si trasforma nell’urlo di Munch: è di rabbia per l’Inter, a cui fa seguito un grido liberatorio del Milan: è il calcio.

Mistero senza fine bello, lo definiva Brera.

Tremendum et fascinans, tremendo ed affascinante al tempo stesso, come il teologo Rudolf Otto apostrofava il sacro.

Sarti nel 1967, Radu adesso, l’Inter sul più bello, è inciampata ancora su una buccia di banana, anzi, ad inciampare, è stato, a Bologna come a Mantova quella volta, il suo portiere.

 

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.