Seguici

Calcio

La Roma pareggia a Leicester. La finale passa per L’Olimpico.

Il goal di Pellegrini non basta alla Roma per stoppare la maledizione inglese. L’autogoal di Mancini rinvia tutto al ritorno.

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 min.

Finisce 1 a 1 la semifinale di andata di Conference League tra il Leicester e la Roma. Mourinho recupera Cristante e Zaniolo e ripropone l’undici iniziale che ha demolito il Bodo all’Olimpico. Rodgers recupera Vardy dal primo minuto schierando una squadra molto aggressiva.

La partita

Il Leicester inizia subito forte chiudendo la Roma nella sua metà campo. Gli inglesi collezionano nei primi minuti alcuni calci d’angolo ma non impegnano mai  Rui Patricio. La Roma serra le sue fila e dopo 15 minuti passa in vantaggio. Zaniolo dalla destra sventaglia per Zalewsky. Il ragazzo disorienta con uno stop Albrighton, si fa 40 metri palla al piede dando poi un pallone d’oro a Pellegrini. Il Capitano giallorosso anticipa Schmeichel in uscita e porta in vantaggio la Roma. Le Foxes accusano il colpo, ma i ragazzi di Mourinho non riescono a capitalizzare alcuni possibili contropiedi. Al 29′ un errore di Abraham apre le porte ad un occasione inglese, ma Smalling chiude in scivolata su Lookman. Cinque minuti dopo è ancora il nigeriano ad essere pericoloso, ma Rui Patricio in due tempi controlla la sfera.

La ripresa

Nel primo quarto d’ora della ripresa la Roma controlla e gestisce bene la partita anche se tende ad indietreggiare verso la sua area di rigore. Al 57esimo Mkhitaryan esce per infortunio, si teme uno stiramento per l’armeno, e la Roma va in difficoltà nel possesso palla. Rodgers cambia in avanti al minuto 62. Gli eroi di Leicester Albrighton e Vardy escono tra gli applausi sostituiti da Barnes e Ihenacho. Dopo 5 minuti il Leicester pareggia. Barnes sfonda sulla destra, grazie ad un rimpallo fortunato dopo un anticipo di Ibañez. Il cross dell’esterno inglese è deviato in porta da Mancini che prova a salvare sull’accorrente Lookman. Il pareggio non ferma gli inglesi che continuano il loro forcing. Rui Patricio vola su una conclusione di Ihenacho ma sul ribaltamento di fronte Sergio Oliveira viene fermato da un miracolo di Schmeichel. Dopo 95 minuti la contesa si sposta all’Olimpico, già sold out per la sfida di ritorno del 5 maggio. Sarà una semifinale da gara secca, chi vince si aggiudicherà la possibilità di giocarsi la prima finale di Conference League della storia del calcio europeo.

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.