Seguici

Calcio

Vince il Bodo, ma fa tutto la Roma

Dopo la rete di Pellegrini, la Norvegia rimane indigesta ai ragazzi di Mourinho che regalano i due goal al Bodo.

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 min.

Norvegia nuovamente amara per la Roma, che nella gara di andata dei quarti di finale di Conference League perde 2 a 1 contro il Bodo Glimt. L’Aspmyra Stadion dopo il 6-1 del 21 ottobre rimane nuovamente indigesto ai giallorossi. Mourinho rispetto alle ultime due partite toglie Smalling ed inserisce Kumbulla al centro della difesa. I campioni di Norvegia da par loro hanno cambiato 4 elementi rispetto allo scorso autunno, cedendo Berg e Botheim.

Il match

Dopo una prima fase di studio, dopo il decimo del primo tempo i norvegesi innestano la quinta marcia schiacciando la Roma nella propria metà campo. Soffrono Oliveira e Cristante in mediana, con l’azzurro che accusa troppo l’ammonizione  ricevuta dopo pochi minuti. La difesa giallorossa però tiene senza apprensione con Rui Patricio che non deve compiere grandi interventi per mantenere la porta inviolata. Dopo la mezz’ora i norvegesi calano il ritmo e sake il palleggio giallorosso. Al 37’ la Roma si presenta in attacco.  Abraham, servito magistralmente da Mkhitaryan, dribbla il suo marcatore ma si fa impattare il pallone dal portiere Haikin che in uscita devia in angolo. Al 43esimo la Roma passa in vantaggio.  Mkhitaryan vede Pellegrini in area, il quale dal vertice sinustro dell’area  piccola infila sotto la traversa la rete dello 0-1.

Il secondo tempo

Il Bodo inizia con veemenza la ripresa, chiude la Roma nella sua trequarti ma triva il pareggio al 57esimo graziecad una cimbinszione sfortunata che beffa un Rui Patricio poco reattivo dopo una  deviazione improvvisa di Saltnes sul tiro di Wembangomo. Il goal leva lucidità alle ripartenze giallorosse. Dopo aver sostituito Mkhitaryan e Zalewsky cin Shomurodov e Vina la Roma perde Mancini per un infortunio al ginocchio destro, sostituito da Smalling. Il più in difficoltà dei romanisti sul finire di gara è Vina. L’uruguagio al minuto 89, prima si fa ammonire per un fallo gratuito nel difendere un pallone chexstava uscendo sul fondo. Sulla punizione seguente, Vetlesen da solo di testa realuzza  il goal del 2-1, aiutato anche da una deviazione  di Vina che gela oltremodo i 300 romanisti giunti a Bodo. Si rompe cosi la striscia di risultati utili giallorossi che durava dalla rocambolesca sconfitta di gennaio contro la Juventus. Mourinho si dice fiducioso del ritorno tra le mura amiche dell’Olimpico che probabilmente si avvia al sold out per spingere la Roma a ribaltare il doppio confronto.

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.