Seguici

Ciclismo

A Cogne è il giorno di Ciccone

Terza vittoria italiana al giro grazie all’azione di forza di Giulio Ciccone. L’azzurro della Trek Segafredo ritrova la condizione ed il morale dopo la crisi di domenica scorsa

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 min.

Giulio Ciccone della Trek Segafredo vince la 15esima tappa Rivarolo Canavese – Cogne di 177 km. L’azzurro si mette alle spalle la crisi del Blockhaus e conquista la prima tappa alpina con arrivo in salita.

La tappa

Pronti e via e la maglia Rosa va giù a terra in un prato, spavento per Carapaz ma nessun problema per il campione dell’Ineos. Al traguardo volante di Pollein evede un gruppo di 25 corridori: Mikaël Cherel e Nicolas Prodhomme (AG2R Citroën), Mathieu Van der Poel e Dries De Bondt (Alpecin-Fenix), David de la Cruz e Harold Tejada (Astana Qazaqstan), Santiago Buitrago (Bahrain-Victorious), Luca Covili (Bardiani-CSF-Faizanè), Rémy Rochas (Cofidis), Natnael Tesfatsion (Drone Hopper-Androni Giocattoli), Hugh Carthy, Merhawi Kudus e Julius Van den Berg (EF Education-EasyPost), Erik Fetter (EOLO-Kometa), Koen Bouwman, Gijs Leemreize e Sam Oomen (Jumbo-Visma), Antonio Pedrero e Iván Ramiro Sosa (Movistar), Lawson Craddock (BikeExchange-Jayco), Thymen Arensman, Nico Denz e Martijn Tusveld (DSM), Giulio Ciccone e Bauke Mollema (Trek- Segafredo), Davide Formolo e Rui Costa (UAE team). Saranno loro a giocarsi la tappa visto che la Ineos decide di non chiudere sui fuggitivi. I 3 gran premi della montagna scremano il gruppetto degli attaccanti. Dopo il gpm di prima categoria di Verrogne vinto da Ciccone, si forma un gruppetto di 6 uomini, Rui Costa, Tusveld, Ciccone, Buitrago Sanchez, Pedrero e Hugh Carthy.

La salita finale

Prima dell’ultima salita dal gruppo prova il contropiede Martin. Il francese alla fine della tappa guadagnerà 1 minuto e trenta secondi a Carapaz rientrando nella top ten generale. L’arrivo verso Cogne è un monologo di Giulio Ciccone. L’abruzzese trova la gamba e saluta i suoi compagni di fuga dando finalmente dimostrazione della sua forza. Buitrago Sanchez è l’ultimo a mollare ma all’arrivo si conteranno 92 secondo di distacco tra i due. Ciccone conquista così la sua terza vittoria al Giro, come 3 sono le vittorie italiane in questa edizione del Giro ’22. Domani giorno di riposo con i big che da martedì saranno sempre con la bici all’ insù, a partire dal Mortirolo salita regina di questo giro.

 

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.