Seguici

Calcio

Cosenza-L.R.Vicenza, PlayOut Ritorno: tutti i numeri

Stasera ore 20:30 Stadio “San Vito-Marulla”. All’Andata 1-0 per i veneti

Pubblicato

il

Foto Lega Serie Bkt
Tempo di lettura: 8 min.

Cosenza-L.R.Vicenza, PlayOut Ritorno: tutti i numeri

Stasera ore 20:30 Stadio “San Vito-Marulla”. All’Andata 1-0 per i veneti

Per la seconda volta si parte con la squadra di casa vincente 1-0 all’andata

E’ la seconda volta da quando esistono i playout di serie B che si parte per la gara di ritorno dopo che la formazione di casa, all’andata, ha vinto 1-0 gara-1. Il precedente risale alla prima edizione assoluta, 2003/04: il Bari di Bepi Pillon vinse l’andata 1-0 al “San Nicola” sul Venezia di Angelo Gregucci (rete di Salvatore “Sasà” Bruno al 58’), ma venne sconfitto poi al “Penzo” nel ritorno 0-2 (gol di Brellier al 50’ e Biancolino al 90’): lagunari salvi e pugliesi in Lega Pro, poi riammessi nel corso dell’estate 2004 per ripescaggio causa defezioni nelle iscrizioni al torneo cadetto 2004/05.

Nei playout di B due volte salvezza decisa con supplementari e rigori

Soltanto due edizioni dei playout si sono decise attraverso tempi supplementari e calci di rigore, proprio le ultime 2 disputate prima dell’attuale. Nel 2018/19, di fronte Salernitana e Venezia, granata vittoriosi all’ “Arechi” all’andata 2-1, sconfitti nel ritorno del “Penzo” 0-1 al 120’ e poi salvi grazie ai rigori, 4-2 (errore decisivo dell’arancioneroverde Coppolaro), con discesa in Lega Pro del Venezia, che durante l’estate 2019 venne comunque riammesso alla serie B per mancata iscrizione di una squadra tra quelle aventi diritto. Nel 2019/20, avversarie Pescara e Perugia, successo abruzzese all’andata 2-1 al “Cornacchia”, sconfitta 1-2 al “Curi” al ritorno, al 120’ e biancazzurri salvi ai rigori, 4-2 nei tiri dal dischetto, grazie al penalty decisivo di Masciangelo.

 

Le post-season dei due allenatori: Bisoli k.o. solo 8 giorni fa

Primo play-out di Lega B – da allenatori – sia per Pierpaolo Bisoli che per Francesco Baldini. Nelle carriere dei due tecnici, a livello di post-season, troviamo 7 partite per mister Bisoli, che è ha un bilancio di 3 vittorie ed altrettanti pareggi, più il k.o. al “Menti” del 12 maggio scorso, 0-1; in ordine cronologico, ricordiamo nel 2005/06 i play-out di serie C-2 con il “suo” Prato salvo contro il Montevarchi (0-0 all’andata nel Valdarno, 1-1 il ritorno al “LungoBisenzio”) e la promozione dalla B alla A col Cesena 2013/14, che in semifinale ebbe la meglio sul Modena (1-0 esterno all’andata al ”Braglia”, ritorno 1-1 in Romagna, poi la doppia finale vinta sul Latina, duplice 2-1, andata a Cesena, ritorno al ”Francioni”. Per Francesco Baldini una sola partita, nei playoff di serie C 2020/21 alla guida del Catania, uscendo per mano del Foggia, che vinse 3-1 al “Massimino”, prima del successo di otto giorni fa nella finale di andata, 1-0 al “Menti”.

Dal 2017/18 Cosenza senza 4 vittorie di fila in casa

Il Cosenza ha vinto le ultime 3 partite casalinghe disputate, a spese di Benevento (1-0), Pordenone (3-1) e Cittadella (1-0). Ultima squadra ad uscire con punti dal “San Vito-Marulla” il Monza, vittorioso 2-0 lo scorso 10 aprile. I rossoblù non vincono 4 partite di fila davanti al pubblico amico dal periodo dicembre 2017-gennaio 2018 in serie C, quando caddero – in ordine – allo stadio calabrese Virtus Francavilla (4-1), Monopoli (2-0), Trapani (1-0) e Matera (2-1).

I tecnici rossoblù 2021/22: Bisoli il migliore, finora

Il Cosenza ha cambiato 3 allenatori nel corso della serie B 2021/22: partito con Zaffaroni, il sodalizio calabrese ha esonerato l’ex coach dell’AlbinoLeffe dopo 16 giornate avendo racimolato 15 punti (media 0,94 a partita); è subentrato Occhiuzzi, 4 punti in 7 partite (media 0,57 ad incontro), poi ecco Bisoli (16 punti in 15 giornate, il migliore con media punti-partita di 1,07), grazie soprattutto al rush finale di 7 punti nelle ultime 3 giornate, con vittorie interne su Pordenone (3-1) e Cittadella (1-0) ed il pareggio di Pisa (1-1).

Cosenza e Vicenza assai distratte nei primi 15’ della ripresa

Vicenza alquanto distratto a cavallo della pausa: 19 reti subite tra il 31’ e il 45’, inclusi recuperi (primato assoluto), e 13 gol presi tra il 46’ e il 60’, come il Cosenza. Avendo subito 59 reti, di fatto il 54% dei gol subiti dai biancorossi veneti arriva in questa fase di partita.

Vicenza arriva da 4 vittorie consecutive: non si verificava dal 2019

Finale sprint per il Vicenza, che perviene da 4 vittorie consecutive, 2-0 a Como, 2-1 al “Menti” nel rocambolesco match del 30 aprile scorso contro il Lecce e 1-0 nello spareggio decisivo per l’accesso al playout, ad Alessandria in regular season, cui si è aggiunto l’1-0 di andata al “Menti” nella finale playout. Era dal periodo novembre-dicembre 2019 che i veneti non vincevano 4 gare consecutive ufficiali, allora si spinsero fino addirittura ad 8, di cui 6 in campionato e 2 nella coppa Italia di Lega Pro. Nel girone di ritorno il Vicenza ha totalizzato 24 punti sui 34 con cui ha chiuso la stagione regolare e sarebbe stato al tredicesimo posto in classifica, se si contasse solo la seconda metà del campionato cadetto 2021/22.

Vicenza: porta chiusa in assoluto da 201’, in trasferta da 209’

Il Vicenza non subisce gol in assoluto da 201’: ultima rete firmata Strefezza al 69’ di Vicenza-Lecce 2-1 del 30 aprile scorso, poi doppio 1-0 ad Alessandria (ultima della regular season) ed al “Menti” sul Cosenza (andata playout), oltre al residuo contro i salentini. Fuori casa biancorossi a porta blindata da 209’, ultima rete subita da Viviani al 61’ del match perso 0-1 a Benevento lo scorso 10 aprile, poi il successo a Como 2-0, ad Alessandria 1-0 ed il residuo del “Vigorito”.

La coop del gol biancorossa: 18 marcatori diversi

Con la rete che ha permesso al Vicenza di acciuffare il playout battendo l’Alessandria 1-0 venerdì scorso, Sebastien De Maio è diventato il diciottesimo calciatore biancorosso in rete nella serie B 2021/22, cooperativa del gol del torneo cadetto al termine della regular season. In rigoroso ordine alfabetico in rete per i biancorossi: Brosco, Cavion, Crecco, Da Cruz, Dalmonte, De Maio, Diaw, Di Pardo, Giacomelli, Ierardi, Longo, Meggiorini, Padella, Proia, Ranocchia, Taugordeau, Teodorczyk e Zonta. Nell’andata playout rete di Maggio, diciannovesimo calciatore biancorosso in gol nella stagione ‘21/22.

I pochi pareggi veneti

Vicenza squadra che ha pareggiato di meno in questa serie B: appena 7 pareggi in 38 giornate.

I coach biancorossi 2021/22: che scatto con Baldini !

Il Vicenza ha cambiato 3 allenatori nel corso della serie B 2021/22: via con Mimmo Di Carlo, 5 sconfitte nelle prime 5 partite. Lo aveva sostituito Cristian Brocchi che ha totalizzato 25 punti in 33 incontri, media di 0,76 a partita. Nelle ultime 4 partite ecco Francesco Baldini, 9 punti nel carniere, media punti di 2,25 ad incontro.

 

I  DUE ALLENATORI A CONFRONTO

Da tecnici seconda sfida ufficiale. Da calciatori sempre pareggi come avversari

Secondo incontro ufficiale tra Pierpaolo Bisoli e Francesco Baldini da allenatori, dopo la gara di andata degli attuali play-out cadetti, vinta dal Vicenza al “Menti” per 1-0.

Da calciatori – invece – i due si sono incrociati come avversari 4 volte ed è sempre stato pareggio: Napoli-Cagliari 0-0 (serie A 1995/96), Cagliari-Napoli 1-1 (serie A 1996/97), Brescia-Napoli 1-1 e Napoli-Brescia 1-1 (serie A 2000/01), con Baldini sempre a vestire la casacca degli azzurri partenopei e Bisoli prima quella rossoblù del Cagliari, poi quella del Brescia.

Una curiosità: in due di queste gare, le due esterne del Napoli succitate, i gol azzurri sono stati entrambi firmati da Fabio Pecchia, che ha condotto pochi giorni fa in serie A la “sua” Cremonese dopo 29 anni dall’ultima promozione in massima serie del sodalizio grigiorosso, finendo secondo alle spalle del Lecce nella Serie BKT 2021/22.

Bisoli in vantaggio 4 a 2

Pierpaolo Bisoli – da tecnico – è all’ undicesima sfida contro il Vicenza: score di 4 vittorie del coach rossoblù, altrettanti pareggi e 2 vittorie biancorosse.

Pierpaolo Bisoli ex di giornata: ha allenato il Vicenza dall’ottobre 2016 all’aprile 2017, 29 panchine ufficiali e score di 7 vittorie, 11 pareggi ed 11 sconfitte, con esonero arrivato il 17 aprile 2017 dopo la vittoria al “Menti” – 1-0 – della Pro Vercelli di Moreno Longo, uscito sconfitto dal “volatone” finale per la retrocessione diretta in Lega Pro: il “suo” Alessandria è stato sconfitto 0-1 dal Vicenza al “Moccagatta” e la contestuale vittoria del Cosenza – 1-0 sul Cittadella – ha condannato i piemontesi alla discesa in C. Una piccola-grande rivincita per Bisoli, 5 anni dopo quell’amaro esonero.

Baldini mai sconfitto

Due precedenti tra Francesco Baldini, da allenatore, ed il Cosenza: nella stagione 2019/20 in serie B, pareggio per 2-2 a Trapani tra i granata dell’attuale mister biancorosso e la squadra calabrese, poi la vittoria per 1-0 del Vicenza nella gara di andata dei playout cadetti di questa stagione, 12 maggio scorso al “Menti”.

Vicenza mai vittorioso in Calabria. Tutte le storie delle 18 sfide assolute

Sono 9 i precedenti a Cosenza tra le due squadre: padroni di casa imbattuti, con 6 successi e 3 pareggi a proprio favore. Quindici i gol segnati dai rossoblù, sempre a segno negli 810’ presi in esame.

In assoluto sono 18 i confronti ufficiali fra le due squadre, inclusi i 9 match disputati in Veneto e calabresi sempre in vantaggio, 7 vittorie contro le 4 biancorosse e 7 pareggi, a completare i conteggi.

Stefan Schwoch, 4 reti, è il marcatore all-time della sfida Vicenza-Cosenza, dove finora si registrano 41 gol segnati, 20 dai veneti e 21 dai calabresi. Al secondo posto Meggiorini a quota 2, di cui una nella B 2020/21 (1-1 al “Menti”) ed una – su rigore – quest’anno, nell’1-2 biancorosso al “San Vito-Marulla”, oltre all’altro biancorosso Marco Nicoletti ed al rossoblù Alberto Urban (doppietta per entrambi in Cosenza-Vicenza 3-2 di coppa Italia, 31 agosto 1988). Una rete anche per il compianto Gigi Marulla, cui oggi è intitolato lo stadio calabrese, 4 dicembre 1994, Vicenza-Cosenza 1-1, su rigore.

Chiusura sulla prima gara assoluta, 6 settembre 1987, 1-1 in coppa Italia al “San Vito” (5-3 ai rigori la qualificazione calabrese), con primo allenatore rossoblù in questa sfida Gianni Di Marzio.


https://www.legab.it/


http://www.ilcosenza.it/


https://www.lrvicenza.net/


Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.