Seguici

Cronaca & Spettacolo

Anche chi voleva i porti chiusi ora vuole i decreti flussi

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 min.

Secondo il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, se non si trovano cuochi e camerieri per la stagione estiva l’unica soluzione potrebbe essere farli arrivare dall’estero

“Se mancano i lavoratori italiani, è necessario allargare le maglie dei decreti flussi e assumere stranieri”. Parole che lasciano di stucco, perché a pronunciarle è Massimo Garavaglia, esponente di un partito che ha fatto della chiusura delle frontiere la sua bandiera.

Quando però ci si trova a capo del dicastero del Turismo, un settore che ha sofferto durante la pandemia, può capitare di dover mettere da parte l’ideologia e adottare un sano pragmatismo.

“Se in un Paese con il 10/12% di disoccupazione mancano 300/350mila lavoratori c’è qualcosa che non funziona. – prosegue Garavaglia – Non sto parlando solo del reddito di cittadinanza, ma dell’insieme delle regole che vanno valutate. Bisogna spulciare i singoli temi e trovare le modalità giuste per fare incontrare domanda e offerta”.


Tra le questioni da dirimere il ministro individua l’indennità di disoccupazione troppo corta, che impone requisiti che non sempre i lavoratori del settore turistico sono in grado di avere. Da considerare anche la precarietà del settore, che lo rende meno appetibile di altri che garantiscono stipendi continuativi, anche se più bassi.

Ma i ravvedimenti del leghista non si limitano alla politica migratoria italiana.  Garavaglia è critico anche sulle norme varate negli USA ai tempi della presidenza trumpiana. “Se Anthony vuole cuochi italiani per il suo ristorante di New York ed è disposto a pagarli 150.000 dollari all’anno, non li trova. Le leggi americane, infatti, non permettono ai candidati di chiedere un visto con una durata superiore a 90 giorni e ciò non ha senso”.

Con questo paragone il ministro sembrerebbe voler dire che anche in Italia un permesso per lavoro non dovrebbe durare solo una stagione. Intanto noi ci chiediamo se dobbiamo aspettarci altri improvvisi cambi di opinione…

 

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.