Seguici

Cronaca & Spettacolo

Cordesca 2022, tornano tamburi e chiarine a Sulmona per la Giostra Cavalleresca dei piccoli

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 min.

Sabato 4 e domenica 5 giugno a Sulmona (L’Aquila) si è svolta la 19° edizione della Cordesca. La vallata abruzzese è rinomata per la famosa Giostra Cavalleresca di Sulmona, una rievocazione medievale in cui Borghi e Sestieri si contendono il palio.

Cos’è la Cordesca?

Dal 2003 la Giostra Cavalleresca di Sulmona si è arricchita di un altro prezioso evento, al pari degli altri di grande valore e significato sociale: la Giostra dei bambini, dagli otto anni ai quattordici, nata come Cordesca, nome mutuato dal termine dialettale locale “curdisce” ad indicare il frutto che matura per ultimo. Esso rappresenta il futuro dell’evento Giostra Cavalleresca di Sulmona, e proprio loro, i bambini, sono gli attori del torneo della Cordesca, indossando anche loro i panni di dame, cavalieri, armigeri, musici e sbandieratori. Il progetto trova avvio ogni anno nel mese di settembre, in concomitanza con l’inaugurazione dell’anno scolastico, all’interno delle scuole elementari e medie della città, dove si svolgono lezioni di chiarina, tamburi, bandiera, danza antica, araldica, storia del rinascimento impartite dagli esperti dell’associazione Giostra. Un ciclo che si conclude nel mese di giugno, quando si svolge la Cordesca, tradizionalmente fissata nella prima settimana di giugno.

Il corteo storico dei giovanissimi protagonisti, che si compone di circa trecento figuranti vestiti con abiti rinascimentali, realizzati con gli stessi pregiati tessuti delle dame e dei nobili della Giostra di Sulmona, si snoda lungo il centro storico cittadino, per giungere nello Stadio comunale “Pallozzi” dove i piccoli atleti si sfideranno in una corsa all’anello suddivisi in base alla fascia di età di appartenenza. I contendenti corrono, a piedi, un percorso piuttosto semplice, allestito sul manto erboso dello stadio, sul quale vengono posizionate strutture metalliche recanti anelli di diametro variabile. Gli scontri hanno carattere analogo a quelli della Giostra Cavalleresca. Al vincitore viene consegnato un Palio appositamente disegnato da un artista sulmonese. Durante la gara i piccoli protagonisti si esibiscono in brevi spettacoli di abilità, valorizzando tutto quello che hanno appreso durante l’anno scolastico. La manifestazione ha avuto nell’anno 2005 un importante riconoscimento, quello di essere  una manifestazione “Messaggera dell’Unicef”, che da allora patrocina la manifestazione.

La 19° edizione

La 19° edizione della Cordesca è stata vinta dal Borgo Pacentrano, superando in finale il Borgo Santa Maria della Tomba. Per il Borgo Pacentrano si tratta della terza vittoria nella Giostra cavalleresca dei bambini e dei ragazzi, dopo quelle messe a segno nel 2012 e nel 2017.  Terzo posto per il Sestiere di Porta Manaresca, seguito nell’ordine dal Sestiere di Porta Iapasseri, dal Sestiere di Porta Bonomini, dal Sestiere di Porta Filiamabili e dal Borgo San Panfilo.

https://www.giostrasulmona.it/

Per altre news: https://oggisportnotizie.it/

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.