Seguici

Calcio

Il Liverpool batte il Manchester City ad Anfield 1-0. Salah regala la vittoria ai Reds

La squadra di Klopp ci crede di più e colpisce con l’egiziano. Da oggi inizia una nuova stagione per i Reds

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 4 min.

Il Liverpool vince una partita importantissima, dai ritmi elevatissimi e dalla grande intensità, giocando con sacrificio e sofferenza nel primo tempo per poi colpire nella ripresa. Il Manchester City subisce la prima sconfitta stagionale, soffre la pressione dei Reds a tutto campo uomo su uomo, e quando riesce a portarsi in avanti manca di qualità nell’ultimo passaggio o nelle scelte conclusive, oltre a trovare un Alisson in formato saracinesca. Disinnescato Haaland dai difensori di casa.

Guardiola in fase di possesso alza molto l’esterno destro di difesa Cancelo fin sulla linea dei centrocampisti, impostando quasi la difesa a tre. Pressa altissimo il Liverpool che parte forte nel primo tempo. Klopp non vuole permettere ai Citizens di sviluppare la solita fitta trama di passaggi, e infatti ad inizio gara gli ospiti faticano a trovare linee giocabili per i propri avanti. E’ questa la chiave tattica di inizio match. Grande pressione dei Reds a tutto campo, tanta intensità e spazi chiusi.

Funziona l’organizzazione del Liverpool nel primo tempo, infatti dopo un tentativo debole di Gundogan (15’), sono i padroni di casa a farsi vedere dalle parti di Ederson, due volte con Diogo Jota intorno al 20’ (di testa e con la conclusione dal limite).

Dalla mezz’ora gli uomini di Klopp rifiatano un attimo, così il City prova a farsi vedere con qualche verticalizzazione su Haaland. Come al 32’, quando il norvegese si trova davanti ad Alisson e prova il pallonetto. Il portiere brasiliano controlla il tiro. Passano sei minuti ed il City è ancora pericoloso col solito Haaland, sempre di testa, dopo un cross di De Bruyne. Centrale con Alisson attento.

Nella ripresa si riparte con gli ospiti a tentate di governare il gioco, ed il Liverpool pronto a ripartire. Dopo cinque minuti esplode la partita, con varie occasioni e repentini capovolgimenti di fronte.

Così al 51’, quando i Reds ripartono con Elliott che serve Firmino nel cerchio di centrocampo. Lancio illuminante per Salah che entra in area da solo ma Ederson gli nega la gioia del goal con una deviazione provvidenziale in angolo. Nemmeno il tempo di riprendersi ed il City passa, ma la rete viene annullata da un successivo controllo VAR: al minuto 53’ recupero palla Citizens, De Bruyne serve in verticale Haaland che contrasta Alisson, e Foden la ribadisce in rete. L’arbitro rileva un fallo del norvegese durante il recupero palla su Fabinho, e si riparte dallo 0-0.

Al 55’ Liverpool in transizione. Lancio per Jota che viene chiuso, palla a Salah che serve d’esterno lo stesso Jota di testa che manda a lato. Ogni azione in questo frangente è una potenziale occasione da goal, anche se le squadre sembrano peccare sempre negli ultimi metri. Partita da ritmi forsennati e velocità estrema. Per il Liverpool il pericolo maggiore arriva sempre dal centravanti di casa Haaland, che dal limite al 63’ prova a piazzarla rasoterra ma Alisson respinge con un miracolo. Dall’altra parte Firmino, il migliore dei suoi, al minuto 69’ innesca Salah in corsa che supera un avversario e la piazza a giro. Tiro a lato.

Klopp al 72’ usa uno slot per effettuare tre sostituzioni: dentro Henderson in mezzo, Nunez al centro dell’attacco e Carvalho all’esterno. Modifica all’ultimo secondo per il tecnico tedesco, che decide di non togliere Salah ma Elliott. Scelta provvidenziale. Il Liverpool si schiera dunque con una formazione molto offensiva, determinato a vincere la sfida. Al minuto 75’ la scelta dei cambi paga con il vantaggio Reds. Lancio di sessanta metri di Alisson direttamente dalla porta per Salah. Grande controllo in corsa a superare Cancelo che cerca l’anticipo, l’egiziano si invola e batte di sinistro Ederson. E’ l’1-0. Esplode di gioia Anfield. Il City non ci sta e ci prova al 79’ con l’assist di Cancelo da destra per Haaland. Van Djik lo anticipa in angolo. Poi anche da fuori con Gundogan all’83’, ma c’è sempre Alisson a fare buona guardia. Guardiola inserisce per gli ultimi scampoli di partita Alvarez, mentre il Liverpool toglie Salah per Alexander-Arnold. Nunez prima da assist-man e poi col pallonetto prova a chiuderla nei minuti finali, ma il risultato non cambia.

Vince il Liverpool con il merito di averci creduto di più, di averci messo più voglia e grinta. Reds che da oggi ricominciano una nuova stagione, fin qui tutt’altro che soddisfacente. Una vittoria che mentalmente può dire moltissimo per gli uomini di Klopp per il prosieguo della Premier. Il City soffre nella prima parte di gara, prova a riorganizzarsi nei momenti in cui il Liverpool tira il fiato, ma manca sempre l’ultimo tassello.

 

Tabellino:

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Milner, Gomez, van Djik, Robertson; Elliott, Fabinho, Thiago; Salah, Firmino, Diogo Jota. All.: Klopp.

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Cancelo, Dias, Akanji, Ake; De Bruyne, Rodri, Gundogan; Silva, Haaland, Foden. All.: Guardiola

ARBITRO: Taylor

MARCATORI: 75’ Salah (L);

AMMONITI: 63’ Fabinho (L); 78’ Akanji (MC); 84’ Thiago (L); 90’ Jota (L);

ESPULSI: –

NOTE: 84’ Espulso l’allenatore del Liverpool Klopp per proteste;

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.