Seguici

Campionato Primavera

L’uomo in meno non abbatte l’Inter Primavera: col Frosinone è 2 a 2

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 3 min.

Al “Suning Youth Development Centre” si affrontano l’Inter e il Frosinone, in una delle gare più interessanti di questa 10^ giornata del campionato Primavera Tim 1. L’Inter di mister Cristian Chivu si trova nei bassifondi della classifica con soltanto 6 punti, frutto di una vittoria, arrivata nella scorsa giornata a Firenze, e di tre pareggi. Di contro, i ciociari di mister Gorgone stanno sorprendendo tutti, con 20 punti ed un secondo posto a pari merito con la Roma, ad una sola lunghezza dalla Juventus prima. I padroni di casa si affidano all’estro di Iliev e di Carboni per dare continuità alla buona prestazione offerta contro i viola, mentre il Frosinone punta sulla fantasia di Cangianiello e Condello per scalfire la retroguardia nerazzurra. Arbitro dell’incontro il signor Panettella Claudio, assistito da Andrea Torresan e Alessandro Munerati.

Dopo soltanto due minuti arriva la prima chance della gara, con il Frosinone vicino al gol: imbucata di Bruno per Selvini che incrocia col mancino, bravo Botis a respingere con la difesa nerazzurra che poi libera l’area. La risposta dell’Inter arriva all’ottavo minuto, ma la conclusione dal limite di Bonavita termina alta sopra la traversa. Al 10’ proteste ciociare per un contatto in area fra Cangianiello e un centrale dell’Inter, ma per l’arbitro non ci sono gli estremi per assegnare il penalty. Al 15’ arriva il vantaggio del Frosinone, direttamente su calcio di punizione: Condello col destro pennella un arcobaleno che si insacca alle spalle di Botis, immobile ed incolpevole nella circostanza. Dopo una fase di studio, il Frosinone torna a spingere e al 25’ sfiora il raddoppio: corner dalla destra e colpo di testa di Kamensek che colpisce la traversa, con Botis che probabilmente sfiora in maniera decisiva la sfera. Due minuti più tardi ancora l’estremo di casa protagonista con una gran parata sul destro dal limite di Milazzo, lasciato però troppo solo di calciare dalla retroguardia di Chivu. L’Inter prova a reagire con un paio di verticalizzazioni alla ricerca di Iliev ed Esposito, ma i due non trovano mai il tempo e lo spazio per impensierire Palmisani. Al 40’ i padroni di casa troverebbero anche il gol del pari, ma Iliev è in posizione di offside quando batte l’estremo giallazzurro da pochi passi. Al 46’, allo scadere, Bonavita entra in netto ritardo su Cangianiello: il direttore di gara non ci pensa su due volte ed estrae il secondo giallo per il numero 15. Un’ingenuità del giovane centrocampista, che lascia così l’Inter in dieci uomini al termine del primo tempo.

Nella ripresa l’Inter prova a spingere nonostante l’uomo in meno e al 53’ trova il gol dell’1-1: Fontanarosa tiene vivo il pallone servendo Iliev, bravo a girarsi e a trovare a centro area il neo entrato Andersen, che a porta vuota non può far altro che insaccare la rete del pareggio. Nemmeno il tempo di esultare che il Frosinone tre minuti più tardi torna in vantaggio grazie ad una magia di Selvini, che riceve al limite, si fa beffe di due difensori e col mancino piazza il pallone alle spalle di Botis per il gol del 2-1. L’Inter subisce il colpo e non crea nulla fino al 73’, quando è però Palmisani a sfiorare la frittata facendo scorrere un retro passaggio che accarezza il palo e per sua fortuna termina fuori. Al 78’ si accende Nikola Iliev, che penetra nella difesa ospite e col destro trova l’angolino alla destra di Palmisani per il gol del 2-2. Sulle ali dell’entusiasmo i nerazzurri insistono e sfiorano il clamoroso 3-2 con Carbone che trova però l’ottima risposta del portiere ospite.

Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara manda le squadre sotto la doccia col punteggio finale di 2-2: un risultato che accontenta l’Inter, che dà continuità alla vittoria di Firenze e sale a quota 7 punti. Altro pareggio invece per il Frosinone, che conferma grandi qualità ma dimostra di dover crescere ancora.

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.