Seguici

Serie B

Ascoli-Frosinone 0-1: pessima direzione arbitrale

Ascoli infuriato. Il presidente Neri: “Arbitro non all’altezza”

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 min.

Ascoli-Frosinone 0-1: pessima direzione arbitrale

Ascoli infuriato. Il presidente Neri: “Arbitro non all’altezza”

 

ASCOLI PICENO – Il Frosinone espugna il Del Duca e colleziona la sesta vittoria consecutiva.

I ciociari devono ringraziare il direttore di gara Livio Marinelli, peggiore in campo, in giornata decisamente negativa: l’espulsione del bianconero Collocolo al terzo minuto della ripresa e cartellini gialli non sventolati nei confronti dei giocatori ospiti condizionano una gara giocata per quarantotto minuti in assoluto equilibrio.

L’espulsione di Collocolo ha infuocato giocatori, tecnico e spettatori piceni: a farne le spese anche il mister dei locali Bucchi, espulso dal campo e Pulcinelli, sceso fin quasi sul terreno di gioco, infuriato verso la direzione arbitrale.

In questo clima tumultuoso i ciociari hanno trovato il gol vittoria con Insigne ma hanno rischiato in superiorità numerica il pareggio dei piceni che, nei minuti di recupero, colpivano una clamorosa traversa.

IL TABELLINO

ASCOLI (3-5-2): Guarna; Simic, Botteghin, Quaranta (33’ st Ciciretti); Falzerano (32’ st Adjapong), Collocolo, Eramo, Caligara, Falasco; Dionisi (20’ st Gondo), Mendes (13’ st Lungoyi). A disp. Bolletta, Baumann, Salvi, Giordano, Giovane, Tavcar, Bellusci, Buchel. All. Bucchi

FROSINONE (4-3-3): Turati; Sampirisi, Lucioni, Ravanelli, Frabotta (31’ st Cotali); Garritano (13’ st Bocic), Boloca (13’ st Lulic), Mazzitelli; Moro (13’ st Borrelli), Mulattieri, Rohden (13’ st Insigne). A disp. Loria, Marcianò, Traore, Kalaj, Szyminski, Monterisi, Olivieri. All. Grosso

ARBITRO: Marinelli di Tivoli

RETI: 25’ st Insigne (F)

NOTE: Ammoniti Moro (F), Boloca (F), Simic (A), Frabotta (F), Falasco (A), Mulattieri (F). Espulso al 3’ st Collocolo (A) e al 26’ st Bucchi. Spettatori 8.306 (3.912 abbonati) per un incasso di 85.997,70 € (rateo abbonamenti 31.165,70 €). Rec. 6’ st.

 

VIDEO

 


 

 

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Al termine della partita col Frosinone, l’unico esponente dell’Ascoli a parlare in sala stampa è stato il Presidente Carlo Neri, profondamente amareggiato dalla conduzione arbitrale:

“In una partita di cartello, nell’anticipo di Serie B, una B che è cresciuta molto e che anno dopo anno investe molto su strumenti, Var, infrastrutture, non è possibile mandare una conduzione arbitrale così deficitaria; come i giocatori attraversano periodi di poca forma, così capita agli arbitri. Quello di stasera era un arbitro non in forma e non all’altezza. Peccato che tanti soldi investiti siano vanificati da designazioni non all’altezza. In occasione del gol avversario c’era un fallo netto per noi. Sull’espulsione dico che l’indirizzo che diamo ai nostri calciatori è quello di facilitare il compito degli arbitri, ma anche gli arbitri devono avere buon senso che oggi non è stato mai applicato. Ripeto, Ascoli-Frosinone era una partita di cartello e da esponente della società dico che quando un arbitro è fuori forma deve stare fermo”.

VIDEO:



https://www.frosinonecalcio.com/


https://www.ascolicalcio1898.it/


e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisportnotizie

 

Continua a leggere
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Giuliano Mellai | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.