Seguici

Serie A

La Juventus non molla mai! Vlahovic stende al 90′ una grande Salernitana

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 4 min.

La Juventus non molla mai, fino alla fine. Com’è successo a Monza ed a Frosinone, la squadra di Massimiliano Allegri vince sul fotofinish contro la Salernitana con il risultato di 2-1 rimontando i ragazzi di Pippo Inzaghi, che nel complesso forse non meritavano nemmeno la sconfitta. E come a Frosinone, l’inzuccata di Dusan Vlahovic vale tre punti importantissimi nella lotta Scudetto restando a soli due punti dall’Inter al termine del girone d’andata. I bianconeri sono andati sotto nel risultato nel primo tempo: Maggiore porta in vantaggio i suoi con un bel sinistro dal limite dell’area. Croce e delizia il centrocampista, perché con il suo doppio giallo ad inizio ripresa sposta gli equilibri del match e dà vita alla rimonta di Iling-Junior e compagni. Di seguito trovate le pagelle di Salernitana-Juventus.

Primo tempo

La Juventus parte nel segno di Yildiz. E di chi sennò? Il talento turco si immola sulla sinistra, punta Daniliuc ed entra in area. Tra i due c’è un incrocio di gambe, ma l’arbitro Guida lascia correre. Nemmeno il tempo di respirare che i bianconeri sono ancora in attacco: Vlahovic allarga sulla sinistra dove c’è Weah, che galoppa sulla destra fino al fondo per prendersi il calcio d’angolo. La Salernitana però non sta solo a guardare, al primo affondo Sambia spaventa Szczesny che blocca a terra un tiro da dentro l’area. All’8′ Danilo va vicino al vantaggio con un colpo di testa su calcio d’angolo, Fazio però salva su un rimpallo. I ritmi sono alti della squadra di Allegri, che vuole indirizzare presto la partita sul binario giusto. E per poco non ci riesce Mckennie di testa su cross dalla destra di Yildiz, Copil compie una bella parata ma l’arbitro fischia un fallo in attacco. La Juventus sembra libera di mente, leggera, spensierata e l’atteggiamento è molto propositivo dei bianconeri. Allo stesso tempo la Salernitana tiene botta pallone su pallone, azione su azione, con la consapevolezza di chi ha poco da perdere. Al 24′ punizione sulla trequarti lato destro di Nicolussi Caviglia, Fazio anticipa l’inserimento di Bremer che stava per colpire a botta sicura di testa. Yildiz è la luce imprevedibile della manovra offensiva bianconera, la difesa della squadra di Inzaghi sta fatica a stargli dietro e fa ammonire Gyomber e Maggiore. Col passare dei minuti la Salernitana cresce di convinzione e fiducia, al 39′ Kostic si perde Sambia sulla destra e con Danilo non riescono a fermarne l’affondata in fascia: scarico al limite dell’area per Tchaouna che serve alle sue spalle l’accorrente Maggiore, bravo ad aggiustarsi il pallone sul mancino e a far partire un bel tiro che si insacca alle spalle di Szczesny!

Secondo tempo

Massimiliano Allegri cambia ad inizio ripresa: fuori Kostic (colpevole sul vantaggio della Salernitana, come a Frosinone) e Gatti per ammonito per Iling-Junior e Rugani. La Juventus si butta a capofitto verso il pareggio. Non ci va molto lontana al 48′ con una bella azione: Vlahovic spalle alla porta sulla trequarti scarica sulla sinistra per Yildiz, che scarica per il taglio di Rabiot, il quale sul fondo crossa per il taglio di Mckennie ma non inquadra la porta di testa da posizione defilata. Al 53′ ammonito Maggiore per un fallo su un contropiede di Rabiot: è il secondo cartellino giallo e viene espulso, la Salernitana resta in dieci. Pippo Inzaghi corre ai ripari ed inserisce Bronn per un buon Tchaouna, mentre Allegri butta nella mischia anche Milik per Nicolussi Caviglia. Il polacco ci prova al 63′ da lontano, Costil blocca senza problemi. L’ingresso di Milik giova tantissimo all’attacco dei bianconeri, che svaria e non lascia punti di riferimento. Il numero 14 bianconero appoggia il pallone al taglio di Weah che crossa basso per Vlahovic in mezzo l’area, il serbo svirgola il pallone favorendo l’inserimento di Iling alle sue spalle: l’inglese dalla sinistra si aggiusta il pallone e conclude in porta di potenza! Da qui in poi la partita diventa bellissima, perché la Salernitana è tutt’altro che remissiva. Infatti la reazione dei padroni di casa arriva con un potente tiro dalla distanza di Bradaric, su cui Szczesny respinge con i pugni. Allegri è infuriato con i suoi per aver concesso questa opportunità. E poco dopo arriva un’altra grande opportunità per i granata, grazie ad una splendida giocata di Candreva che dal vertice dell’area pennella un cross per Simy, ma di pochissimo manca il tap-in sul secondo palo. Nel forcing finale ci prova Milik dal limite dell’area, il suo tiro vola alle stelle. Sembra essere il pareggio il risultato finale, però come già successo a Monza e a Frosinone i bianconeri buttano il cuore oltre l’ostacolo proprio sul gong finale. Danilo va a recuperare un pallone sulla trequarti della Salernitana, crossa dalla destra su cui si immola Vlahovic con uno stacco imperioso e batte Costil!

Le pagelle di Salernitana-Juventus

SALERNITANA (4-4-2): Costil 6; Daniliuc, Gyomber 5,5, Fazio 6,5, Bradaric 6,5; Sambia 6,5, Maggiore 6,5, Legowski 6, Tchaouna 6 (dal 56′ Bronn 6); Simy 6 (dal 77′ Ikwuemesi sv), Candreva 6,5. All. Inzaghi 6,5

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny 6,5; Gatti 6 (dal 46′ Rugani 6), Bremer 6,5, Danilo 6; Weah 6 (dall’81’ Nonge sv), McKennie 5,5, Nicolussi Caviglia 5 (dal 58′ Milik 6,5), Rabiot 5, Kostic 5 (dal 46′ Iling-Junior 7); Yildiz 6, Vlahovic 7. All. Allegri 7.




Dove trovare Oggi Sport Notizie:




Pubblicità

Facebook

ACF Fiorentina ac milan ac monza AIA allegri Altro Calcio Ascoli Calcio 1898 AS Roma atalanta basket calcio femminile Calcio Internazionale calciomercato champions league conferenza stampa Coppa Italia curiosità Designazione Arbitrale Europa League Frosinone Giudice Sportivo Hellas Verona Inter FC inzaghi italia Juventus FC Nazionale news numeri pallavolo press conference Programma Gare Qatar 2022 roma scherma Serie A Serie B serie C serie D spalletti SSC Napoli ss lazio Tennis US Cremonese volley

Copyright © 2022 | OggiSportNotizie.it iscritto al Tribunale di Teramo con il n. 317 del 23 febbraio 2022 | Editore: Associazione ERASMUSTE Sede legale via Balzarini 1 c/o UNITE - 64100 Teramo e-mail: teramo@esn.it | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | Presidente: Leonardo De Lauretis | CF: 92030830670 | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione | Tutti i diritti sono riservati.